Orti didattici

3 orti didattici diversi

La varietà di ortaggi e piante da semina alpina è ben rappresentata nei 3 diversi orti didattici della Valposchiavo. Gli orti didattici trovandosi ad altitudini diverse, comprese tra i 700 e i 110 m s.l.m., sono la testimonianza di climi e periodi vegetativi diversi.

Visitate l'orto dell'antico Mulino Aino a San Carlo, l'orto di Casa Tomé a Poschiavo e il Giardino Labirinto presso l'Osteria del Centro a Brusio.

L'agricoltura locale

Certe coltivazioni hanno determinato la cultura gastronomica e l'agricoltura locale nei secoli, come il grano saraceno per i pizzoccheri, la segale per la ciambella di Poschiavo, le varietà di patate alpine, i legumi e le radici che in inverno caratterizzano la dieta degli abitanti della valle, e molte altre specie.

 

Il Giardino Labirinto

Il giardino-labirinto dell'Osteria del centro offre un percorso alla scoperta di verdure della ProSpecieRara, di fiori e di piante aromatiche. I cartellini indicatori aiutano a riconoscere le varie piantine. Inoltre attraverso la lettura di una decina di frasi particolari (alcune in tedesco, altre in italiano) il visitatore compie una meditazione interiore che si può concludere con una sosta sulla panchina posta al centro del labirinto.

Informazioni

I tre orti didattici si possono visitare da maggio a ottobre.

II giardino di Casa Tomé è all'interno del Museo Poschiavino e prevede il pagamento del biglietto d'entrata.

Mulino Aino, San Carlo
info@mulinoaino.ch 
T ‭+41 79 940 61 70‬

Casa Tomé, Poschiavo
info@museoposchiavino.ch    
T ‭+41 81 834 10 20

Osteria del Centro, Brusio
osteriadelcentrobrusio@gmail.com 
T +41 79 363 57 72  

Rimani in contatto con la Valposchiavo!

Valposchiavo Turismo

CH-7742 Poschiavo

T +41 81 839 00 60

E info@valposchiavo.ch

 

logo ecomunicare

logo unesco de

Utilizzando www.valposchiavo.ch, accetti il nostro uso dei cookie, per una migliore esperienza di navigazione.